Giardino: inizia la primavera

Giardino: inizia la primavera

Giardino: inizia la primavera

Concimatura e potatura: sei pronto a tenere in ordine il tuo giardino? La primavera è arrivata, insieme alle fioriture di stagione: scopri come mantenere belle e rigogliose le tue piante primaverili.

 

È tempo di grandi pulizie nel tuo giardino, il freddo e la pioggia hanno fatto molti danni e ora bisogna rimediare e dare nuova vita alle tue piante se le hai trascurate durante l’inverno. Armati di rastrello, cesoie e pala, approfitta di una bella giornata di sole e scoprirai quanta soddisfazione ti darà prenderti cura del tuo giardino!


Prato: taglio e concimatura

Il prato non si vede quasi più, ricoperto da foglie e rami caduti e l’erba è secca e ingiallita, quindi per prima cosa occorre fare pulizia e liberare il terreno per farlo respirare. Lo strumento giusto è il rastrello! Raccogli tutte quello che si è depositato in terra, fanne dei mucchi e non buttarlo via, sarà utile per il compostaggio dei rifiuti organici.

Poi taglia l’erba secca ad una altezza di 2 o 3 cm, usa un fertilizzante ricco di azoto per concimare il prato: basta farlo una volta soltanto, l’eccesso di azoto nel terreno potrebbe essere dannoso per le piante. Non dimenticare di innaffiare un giorno sì e uno no il tuo giardino se non piove e di tagliare l’erba una volta alla settimana.


Piante: potatura e rinvaso

È il momento di togliere le protezioni invernali alle tue piante, le temperature di aprile permettono anche di riportare all’esterno quelle che avevi tenuto al chiuso. Dedicati ai rinvasi usando vasi di terracotta appena poco più grandi, ricordati di bagnarli e poni sul fondo dell’argilla espansa che servirà per isolare dall’eccessiva umidità; poi trasferisci la pianta e riempi il vaso con del terriccio nuovo. Se la pianta è un agrume, rimanda il rinvaso a metà maggio.

Per ridare forma e vigore ad arbusti, siepi e cespugli usa cesoie e forbici, taglia tutte le punte ed elimina i rami secchi. Sagoma le piante facendo attenzione a non tagliare le nuove gemme ma restando di poco al di sopra.


Fiori di primavera

Se hai seguito i nostri consigli, oggi i tuoi giacinti, narcisi e tulipani saranno nel pieno della loro fioritura. Per mantenerli belli a lungo estirpa le erbacce, elimina i fiori appassiti e dedica particolare cura al fogliame di cui il bulbo ha bisogno per ricostituire le riserve e fiorire di nuovo l’anno successivo. Le foglie delle bulbose vanno tagliate solo quando saranno completamente secche.

Lascia i bulbi interrati ancora per un mese prima di toglierli dalla terra e riporli al buio, così assorbiranno dal terreno tutte le sostanze nutritive necessarie.


Nuove semine per l’estate

Prepara il terreno delle aiuole estirpando tutte le erbacce e mettendo uno strato di corteccia, che renderà la terra libera da parassiti e favorirà la giusta umidità. È il momento per piantare i bulbi di begonie, anemoni, calle, dalie, gladioli e gigli per vederli fiorire in estate!

L’articolo Giardino: le cure di primavera proviene da Assistenza Casa | Blog.